• -15%

Bacci Pagano. Una storia da carruggi - Tascabile

10,90 €
9,27 € Risparmia 15%

Bruno Morchio

Quantità
Out-of-Stock

  • Tutti i titoli presenti nel nostro shop online sono editi dalla casa editrice F.lli Frilli che ne garantisce la qualità di stampa e di confezione. Tutti i titoli presenti nel nostro shop online sono editi dalla casa editrice F.lli Frilli che ne garantisce la qualità di stampa e di confezione.
  • La spedizione dei titoli ordinati è a totale cura della casa editrice che si occuperà dell'imballo e dell'invio tramite corrieri fidati rispettando i termini di consegna, La spedizione dei titoli ordinati è a totale cura della casa editrice che si occuperà dell'imballo e dell'invio tramite corrieri fidati rispettando i termini di consegna,
  • Qualora il prodotto consegnato sia fattibile di sostituzione (pacco  danneggiato o altro) verrà sostituito  con altro senza ulteriori spese aggiuntive.  Qualora il prodotto consegnato sia fattibile di sostituzione (pacco danneggiato o altro) verrà sostituito con altro senza ulteriori spese aggiuntive.
PayPal

Mentre indaga su un caso di guerra commerciale e di riciclaggio di denaro sporco l'investigatore privato Bacci Pagano viene assoldato da un vecchio amico per scoprire chi ha rubato la carabina con cui qualcuno vuole uccidere il Presidente del Consiglio in visita a Genova.

Dicono di Bacci Pagano: 

archipic (31-05-2016) Molto bello questo primo episodio dell'investigatore Pagano. Ben scritto, con personaggi molto interessanti, dialoghi fluidi e belle descrizioni di una Genova nella stretta invernale. Bella la storia che si dipana con un buon ritmo narrativo e finale aperto che fa già correre al prossimo libro. Un libro che a tratti appassiona, a tratti diverte e raramente si dilunga. Promosso; avanti così. Voto: 4 / 5

Emiliano (20-09-2013) Un grande romanzo noir. È per Genova quello che la trilogia di Izzo è per Marsiglia, coglie l'anima e l'atmosfera unica della città e dei suoi carrugi. Un piccolo capolavoro del noir mediterraneo in una città che sembra fatta apposta per ambientarlo. Ritmo, atmosfera ed una scrittura notevole. Per gli amanti del noir e non solo imperdibile Voto: 5 / 5

marco77 (29-10-2012) elogio allo scrittore, sicuramente bacci pagano e' destinato ad entrare nella top ten degli investigatori, forse questo primo libro pecca un po' nella storia che non e' sicuramente avvincente, condita da molta politica con uno strano nano come presidente... comunque avanti con la saga Voto: 3 / 5

Davide (10-10-2008) Libro ben scritto, coinvolgente e piacevole. Tanti spunti di riflessione, tante "denunce" sociali, ottime descrizioni, personaggi azzeccati. Letto in due giorni come Maccaia, ora passo agli altri... Voto: 5 / 5

Massimo F. (15-02-2008) Ambientazione perfetta, personaggi centrati (anche se già visti e rivisti..), trama talvolta sopra le righe, finale un po’ frettoloso. Comunque molto piacevole da leggere. Voto: 3 / 5

Andrea Bottura (30-03-2007) Sto finendo il libro e mi sembra ben costruito. Il protagonista Bacci Pagano, è vero, è piuttosto scontato anche se la figura dell'investigatore privato non ricorre molto nel giallo all'italiana. Il vero protagonista è il ventre brulicante dei carrugi di Genova e consiglio a tutti di visitarli almeno una volta nella vita, prima che la zona sia risanata completamente dagli speculatori. Voto: 3 / 5

piero s. (27-12-2006) grazie a morchio si vaga per genova. la trama del libro è buona, anche se il Pagano viene un po' troppe volte picchiato... il finale risulta non all'altezza di tutto il romanzo: per questo ho tolto un punto dal giudizio finale. Voto: 4 / 5

Eugenio (26-01-2006) Il voto è abbastanza alto, ma occorre una precisazione. Le descrizioni che l'autore fa di Genova, della città più intima, sensuale, misteriosa sono fra le più riuscite che mi sia capitato di leggere; solo per questo il libro merita di essere non solo letto, ma gustato (e non solo dai Genovesi che conoscono la città vecchia). La trama, invece, è francamente fragile e il finale davvero poco felice. Bene invece la caratterizzazione dei personaggi, in particolare il Commissario Pertusiello. Consiglio a chi ha letto questo libro di leggere subito il secondo libro pubblicato, Maccaia. A mio parere il migliore della trilogia uscita fino ad ora. Morchio non è Izzo ma con un poco di attenzione in più nelle trame dei suoi libri potrebbe esprimere meglio il suo indiscutibile talento. Voto: 4 / 5

Manuela manubu@libero.it (30-08-2005) Senz'altro una lettura scorrevole, 270 pagine di minuscole istantanee di una Genova che pare quasi una vecchia matrona, odorosa, fatiscente, a volte stanca, ma incredibilmente e spaventosamente affascinante nella sua unicità. Purtroppo la trama non è delle più intricate e intriganti, ma questo non impedisce a questo libro di farsi leggere con piacere. Voto: 4 / 5

gpgiò gpgio78@libero.it (14-07-2005) ottimo libro e simpatica storia. Quelle cinque pallottole per salvare l'italia poi, sono un bell'inizio. Bravo l'editore che ha scoperto Morchio e tanti altri scrittori. Consiglio di leggere altri libri di frilli. Mi accingo a leggere maccaia perchè mi dicono che vale la pena (da buon genovese ho aspettato l'edizione economica....) Voto: 5 / 5

Guido (13-04-2005) Ho letto questo primo racconto di Morchio ed ho subito acquistato il secondo: il personaggio di Bacci Pagano e la sua ambientazione (sono nato e ho vissuto lunghi anni proprio nella zona descritta nel libro), da vecchio genovese, mi sono molto piaciuti. Certo, non so se, come altri hanno già detto, chi non è di Genova possa entrare pienamente nell'atmosfera dei "caruggi luveghi", ma ciò non toglie che la trama sia avvincente. Unica mia perplessità è il contrasto del linguaggio a volte rude con certe descrizioni un po' troppo auliche. Voto: 4 / 5

Mirco mirco.godani@contshipitalia.com (12-01-2005) Un bel personaggio e una bella storia. Morchio racconta Genova come quasi nessuno fin'ora aveva fatto. Non dò il massimo per due motivi: nella narrazione dà troppo peso ai nomi delle strade e delle località, (scontate per un genovese quasi inutili per chi non è di Genova) e il finale (del tutto inverosimile in un libro molto verosimile) che dà l'impressione che sia scaduto il tempo per scrivere il romanzo. Voto: 4 / 5

Ornella C. privata (06-07-2004) Sarà che in questa Genova di Morchio io ci sono nata, ci vivo e ne ho il cuore innamorato, ma di sicuro anche Morchio ama Genova e la fa amare anche a chi non l'ha mai visitata. La città, con le sue straordinarie ambientazioni, le sue contraddizioni e le sue straordinarie caratterizzazioni(tutte vere e vivissime in queste pagine), è il vero protagonista di questo bel romanzo. Morchio ci fa entrare ed uscire dai caruggi con crescente sicurezza narrativa. La trama è piacevole e si snoda attorno ad un personaggio, il Bacci Pagano del titolo, che l'autore ci fa conoscere a poco a poco, pagina dopo pagina. A fine libro Bacci è un amico e ci auguriamo di incotrarlo spesso in libreria in una seconda avventura. A questa opera prima non dò il massimo dei voti perchè, si sa, i genovesi sono un pò avari... Voto: 4 / 5


Avvisami quando disponibile