Categorie

Newsletter

Nero italiano Vedi a schermo intero

Nero italiano

Gianpietro Stocco  

Maggiori dettagli

Disponibilità: Questo prodotto non è più disponibile


Avvisami quando disponibile

7,22 €

Prezzo ridotto!

-15%

8,50 €

Aggiungi al carrello

Un’ipotesi inquietante: cosa sarebbe successo se l’Italia non avesse partecipato alla seconda guerra mondiale e il fascismo fosse sopravvissuto fino agli anni ’70? Un paese fermo a trent’anni prima, ma pieno di fermenti politici aperti e sotterranei si confronta con un futuro incerto: radicalismo di destra o democrazia “addomesticata”? E la televisione di Stato non mancherà di svolgere il suo ruolo.

Marco Diletti, trentenne giornalista televisivo, vive la propria scalata professionale insieme a quella di Maria De Carli, astro nascente del regime fascista, tenuto insieme con difficoltà dall’ormai settantenne successore di Mussolini, Galeazzo Ciano. L’Italia fascista del 1975 conduce una difficile esistenza in un mondo in cui le dittature di destra sono sempre più sparute e isolate. È necessaria una svolta politica, ma chi saprà imprimerla al Paese? I radicali del regime, nostalgici del pugno di ferro? I partiti politici borghesi, prima messi fuori legge e ora decisi a riprendersi il maltolto? I comunisti, forti del loro radicamento tra gli operai? Il re Umberto II di Savoia, diviso fra tradizione e riforme? Oppure il nascente Movimento Studentesco, incerto fra proposta politica e violenza? I protagonisti di un dramma imminente si rincorrono e si intrecciano, ascese e cadute si svolgono sotto l’occhio della telecamera, fino a una spettacolare conclusione. Ma la fine è il preludio di una nuova storia, rigorosamente alternativa.