Categorie

Newsletter

Bologna la rotta La politica sotto le due torri nel regno di Re Giorgio Vedi a schermo intero

Bologna la rotta La politica sotto le due torri nel regno di Re Giorgio

Benedetto Zacchiroli  

Maggiori dettagli

15 articoli disponibili

5,95 €

Prezzo ridotto!

-15%

7,00 €

Bologna la rotta è un rapido vademecum per comprendere quello che è stato il governo Guazzaloca nella città di Bologna dal 1999 ad oggi. Chi venne eletto come sindaco di tutti ha in breve tempo dimostrato di esserlo solo per qualcuno. Guazzaloca e la sua giunta sono riusciti in pochi anni a fare di una città laboratorio una città decadente che del laboratorio fatica a conservare anche la memoria. Pace, diritti umani, sicurezza, grandi opere… tutti temi sbandierati ma mai raggiunti. Il re è alla fine nudo!

Il libro spiega, a pochi mesi dalle elezioni comunali, tutto quello che Giorgio Guazzaloca ha fatto e non ha fatto per la città di Bologna, scoprendo le falle di un’amministrazione che ha mostrato in poco tempo di non avere davvero a cuore la sorte della città e dei suoi abitanti ma ha fatto sospettare di essere guidata da interessi di parte e di partito. Un uomo che si presentava come il candidato a 360 gradi ha fatto acqua per capacità di governo e autonomia rispetto ai partiti della coalizione che lo ha sostenuto. I modi berlusconiani di ascesa al potere e gli stessi nell’amministrare dimostrano quanto poco incisiva sia stata l’azione di questa giunta e del suo sindaco che aveva fatto della bolognesità il suo cavallo di battaglia, nella quale i bolognesi veri non sanno riconoscersi. Ingredienti principali sono: il suo rapporto col berlusconismo, la chiusura ideale dentro le mura di una città per vocazione aperta e accogliente, l’atteggiamento irridente i balconi di pace durante l’ultima guerra in Iraq, il silenzio imbarazzato sulla scuola di pace di Monte Sole, il suo non rapporto coi diritti umani, con la cultura, il grande fallimento della politica sulla sicurezza.